Skip to content

Krugman e il contesto dei numeri

Paul Krugman e i numeri in contesto:

If you look at the way Japan’s Ministry of Finance reports the country’s fiscal condition (pdf) you see a chart (p. 9) which says that National Debt Service is 22.4 percent of the budget. And you might think that this means interest payments.

But it doesn’t. Japan defines debt service as interest payments PLUS redemption of bonds, in effect principal repayments.

If you look at the previous chart, you see that interest payments were much smaller — a bit over 10 percent of the budget. Now, the budget includes debt service; so you might want to express interest as a share of non-debt spending, which makes it around 14 percent.

Did I know this earlier today? No — but I did know that Japan’s interest payments were in the vicinity of 2 percent of GDP, which meant that Senor’s claim couldn’t be right.

When quoting numbers, you really want to have some context; it’s a good way to avoid bloopers.

Sport, teaching e statistiche tendenziose

Spending is not flat!

Comuni chiusi

‘L’argomento dei precari degli enti locali va affrontato sia in sede nazionale, nel confronto che avremo la settimana prossima, che in sede regionale, con una legge che avvii un processo di stabilizzazione in maniera tale che gli organici vengano riempiti utilizzando questo personale, che va sottratto alla precarieta’ e va stabilizzato in modo tale che anno per anno non abbia l’incubo ed il condizionamento di un contratto da rinnovare”. Lo ha affermato il presidente della Regione Siciliana Raffaele Lombardo parlando con i giornalisti a Catania a margine di un incontro sui precari degli enti locali siciliani.”C’e’ gente – ha aggiunto Lombardo – che con un rapporto di lavoro precario porta a casa lo stipendio da 22, 20, 19 anni. Da un canto non si puo’ pensare che finisca in mezzo alla strada, dall’altro si sa bene che senza la loro collaborazione i comuni chiuderebbero”

E ancora Stefano (Nuccio) Cusumano (PD):

“Oggi tocca al Governo nazionale fare la sua parte – afferma Cusumano –è un problema grave che ci si trascina da anni con continue proroghe e rimpallo di responsabilità da parte dei Governi che si sono succeduti nel tempo, con il solo risultato di un ulteriore allargamento dell’area del precariato. Oggi siamo di fronte ad una situazione di emergenza, una bomba ad orologeria che rischia di esplodere e che necessita di una risposta da parte del Governo nazionale, a costo di ridurre risorse destinate ad altri settori per trasferirli in favore dei lavoratori precari e garantire quella stabilizzazione attesa da anni”.

A parte il “rimpallo di responsabilità”, tutti d’accordo:  senza i precari i Comuni siciliani chiuderebbero.

USD/EUR

USD/EUR exchange rate, monthly averages (blue line); synthetic euro before 1999M01. USD/EUR exchange rate on 6/4/2010 (blue square), Deutsche Bank forecasts as of 6/4/2010 (red squares) and forward rates (green triangles). Source: Fed via FREDII, Deutsche Bank, Exchange Rate Perspectives, June 8, 2010

Le previsioni della  Deutsche Bank per quanto riguarda il tasso di cambio USD/EUR sono molto ottimistiche: 1.33 per il 2011.

Reddito e tasse

Non mi piace la scelta degli ultimi quantili (95-99). Mi piacerebbe conoscere la contribuzione al reddito dei quantile 95-97 e 97-99 separatamente.

P.S.: Mi chiedo come lo stesso grafico apparirebbe in Italia.

Approssimazioni “logistiche”

Interessante post di John Cook sull’approssimazione “normale” alla distribuzione logistica.

N(0, \sigma^2) con \sigma \approx 1.6 fornisce un’ottima approssimazione alla distributione logistica.

Mi chiedo se sia possibile ottenere una migliore approssimazione per regioni di probabilità, per esempio \Pr(X\leq c). (Congettura: no!).